string(6) "scheda" string(28) "sistema-scolastico-finlandia"
Europa, giovani
partecipazione e cittadinanza

Sistema scolastico in Finlandia

Aggiornato il 05/07/2016
Stampa

Sistema scolastico in Finlandia
In Finlandia l’istruzione obbligatoria comincia nell’anno in cui il bambino compie sette anni.

Ogni anno ci sono circa 60-65 mila studenti in questa fascia d’età. La Peruskoulu/ Grundskola (scuola comprensiva) fornisce l’istruzione primaria e secondaria e dura nove anni. La grande maggioranza dei giovani, dopo aver terminato la scuola comprensiva, prosegue gli studi nell’istruzione secondaria superiore: annualmente, più del 50% di essi si iscrive agli istituti secondari superiori e circa un terzo sceglie la formazione professionale.

Gli alunni che hanno completato l’istruzione obbligatoria, ma non hanno ottenuto un posto per proseguire gli studi, possono partecipare all’istruzione volontaria, il cui fine è quello di aiutarli a progettare la loro carriera e aumentare le loro possibilità di continuare gli studi.

 

Istituti Secondari Superiori

Gli istituti secondari superiori forniscono un’istruzione scolastica generale e proseguono la funzione didattica degli istituti comprensivi. Essi non prevedono annualità predefinite; questo vuol dire che gli studenti possono preparare dei piani di studio individuali, in conformità ai corsi offerti da ciascun istituto e al tempo concesso per completare gli studi. Il programma di studi degli istituti secondari superiori comprende un minimo di 75 corsi, ognuno dei quali si sviluppa in 38 lezioni. Il programma prevede dai 45 ai 49 corsi obbligatori; lo studente può scegliere i corsi restanti da una serie di specializzazioni facoltative e di corsi applicati, la cui disponibilità varia da istituto a istituto. Gli studenti possono anche includere nel loro programma corsi dagli istituti professionali. Il corso di studi nel suo insieme richiede una media di tre anni per essere completato.

L’esame finale è il requisito generale per aver il diritto ad entrare in tutti gli istituti d’istruzione post-secondari. Circa il 50% di coloro che sostengono questo esame continuano gli studi nell’istruzione superiore (università o politecnici) mentre il restante 50% sceglie altri tipi d’ulteriore istruzione o formazione, oppure entra nel mercato del lavoro.

Strutturazione

La frequenza scolastica obbligatoria è di nove anni. La rete scolastica copre l’intero territorio nazionale. Gli istituti comprensivi, ad eccezione di alcune scuole private, sono gestiti principalmente dagli enti locali,. Il governo contribuisce a finanziare tutte le scuole; il materiale didattico e educativo per i bambini è gratuito. Gli alunni ricevono inoltre un pasto caldo il giorno. Di norma, il trasporto per distanze superiori ai 5 km viene organizzato dall’istituto. Le scuole più piccole hanno meno di dieci alunni, le più grandi 900. In Finlandia sono presenti circa 4.300 istituti comprensivi.

Gli alunni con difficoltà d’apprendimento ricevono un insegnamento di recupero in classi normali. Dal 1997, le autorità dell’istruzione sono responsabili dell’istruzione di tutti i bambini, compresi quelli con gravi problemi di sviluppo. Lo scopo è quello di integrare il più possibile l’istruzione di chi ha esigenze speciali nelle scuole normali; ci sono tuttavia alunni cui giova di più un insegnamento apposito e separato.

Gli alunni stranieri in età di scuola d’obbligo scolastico vengono inseriti nella classe adatta alla loro età e aiutati a raggiungere il livello scolastico equivalente.

 

SITI DI INTERESSE

 

Opetusministeriö
Pagina ufficiale del Ministero dell’Istruzione finlandese

www.minedu.fi/OPM/?lang=en

 

Opetushallitus
Dipartimento Nazionale dell’Istruzione finlandese

/www.oph.fi/english/frontpage.asp?path=447

Eurydice
Rete di informazione sull´istruzione in Europa - Sistema in Finlandia 
webgate.ec.europa.eu/fpfis/mwikis/eurydice/index.php/Finland:Overview

Indietro

Cerca nel sito