string(6) "scheda" string(25) "sistema-scolastico-spagna"
Europa, giovani
partecipazione e cittadinanza

Sistema scolastico in Spagna

Aggiornato il 05/07/2016
Stampa

Sistema scolastico in Spagna
Un elemento inserito di recente nel sistema scolastico spagnolo è la Educación Infantil (educazione dell’infanzia) per i bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni, ma non è obbligatoria. La scuola primaria viene frequentata in età compresa tra i 6 e i 12 anni e rappresenta la prima fase obbligatoria del sistema. L’istruzione secondaria, che va dall’età di 12 fino ai 18 anni, comprende le seguenti fasi: Educación Secundaria Obligatoria - ESO (istruzione secondaria obbligatoria), che si conclude all’età di 16 e consente di accedere al Bachillerato (baccalaureato) o alla Formación Profesional Específica de Grado Medio (formazione professionale specifica di grado intermedio). I Programas de Garantía Social (programmi di garanzia sociale) sono organizzati per quegli alunni che non raggiungono gli obiettivi dell’istruzione secondaria, di modo da fornire loro una formazione professionale di base grazie alla quale possono svolgere un ruolo attivo nel mondo lavorativo o continuare i loro studi. La scuola secondaria generale Bachillerato dai 16 ai 18 anni soddisfa i requisiti per poter accedere all’università.

Organizzazione
La frequenza della scuola obbligatoria è di dieci anni (dai 6 ai 16 anni). Le Regioni autonome stabiliscono il calendario scolastico, benché talune norme minime, stabilite dalle autorità scolastiche, devono essere osservate per garantire l’omogeneità dei centri e allo stesso tempo tenere conto delle caratteristiche di ciascuna città. Parimenti, il governo spagnolo ha stabilito il numero minimo dei giorni scolastici per i tipi di scuola rimanenti, eccetto l’istruzione per adulti e l’attuazione di formazioni nei centri di lavoro, purché richiesti dalle società.

Gli alunni stranieri della scuola dell’obbligo saranno integrati nella classe adeguata al loro livello ed assistiti per conseguire il livello accademico equivalente.

L’anno scolastico per l’istruzione secondaria comincia tra il 1° ed il 20 settembre e termina tra il 10 ed il 30 giugno. L’anno scolastico si compone di 175 giorni, distribuiti in 35 settimane di 5 giorni scolastici. Tali dati possono variare a seconda delle Regioni autonome.

Le vacanze sono distribuite nel seguente modo: circa 12 settimane (dalla fine di giugno alla fine di settembre) di vacanze estive, circa 15 giorni a Natale, 3 giorni a febbraio in alcune Regioni autonome, circa 8-10 giorni durante la vacanze di Pasqua e circa 7 giorni per le vacanze pubbliche.

In Spagna, si fa distinzione tra scuole finanziate dallo Stato, scuole private sponsorizzate dallo Stato e scuole private che non ricevono alcun finanziamento dallo Stato. Il funzionamento di queste scuole private è dovuto in parte al controllo della Chiesa Cattolica e alle organizzazioni commerciali. La frequenza delle scuole statali è gratuita. Negli istituti privati e statali, ai genitori viene chiesto di contribuire all’acquisto del materiale didattico, ai pasti scolastici e ad altri servizi. Una retta scolastica è necessaria per frequentare le scuole private che non ricevono un’assistenza finanziaria dallo Stato.

SITI DI INTERESSE

Ministerio de Educación y Ciencia
Pagina ufficiale del Ministero dell´Istruzione e della Scienza
www.educacion.gob.es/portada.html

Eurydice
Rete di informazione sull´istruzione in Europa.
webgate.ec.europa.eu/fpfis/mwikis/eurydice/index.php/Spain:Overview

Indietro

Cerca nel sito